Diffondere le assemblee operaie sul modello degli operai di Pomigliano

Rimettere al centro la “questione operaia” ed il conflitto centrale nel modo di produzione capitalistico, ossia capitale-lavoro. Il Comitato Mogli Operaio di Pomigliano, ha il merito di aver ridato risalto alla “questione operaia” ponendola al centro della discussione politica-sindacale, lontano dalla sirene della sinistra istituzionale (per non parlare di quella padronale) che vede “gli operai” come “bacino elettorale” di cui carpirne il voto d’opinione. Ma anche alla questione di genere, ponendola all’interno della lotta di classe contro il sistema capitalistico. All’Assemblea pubblica Operaia di Sabato 24 novembre 2012, hanno partecipato delegazioni del sindacato greco PAME (Maria Skaltza), dei sindacati indipendenti serbi (l’operaia della Zastava, fabbrica bombardata dalla Nato nel ’99, Bijliana Knezevic), dei comitati sindacali di unità operaia spagnoli (Lola Jiménez Munoz), studenti della Federico II, rappresentanti dei piccoli commercianti locali, la compagna Laura Bergamini (USB-Bergamo), il compagno segretario Marco Rizzo (CSP-PC), il compagno di Torino Enzo Pellegrin (No Tav) ed altre realtà politiche e associazioniste. 

“Siamo ora in trincea, ma siamo pronte al contrattacco, oggi è solo l’inizio, l’inizio di un percorso che vuole unire tutti sotto l’unica bandiera che può rappresentare il popolo, i poveri, la gente che soffre…quella dell’unità delle persone oneste, dei lavoratori e dei disoccupati, di chi ha sempre vissuto con onestà e dignità che ha lo stesso colore del cuore che mettiamo nella voglia di reagire, nella determinazione a non mollare, nella certezza di essere noi dalla parte dell’unica ragione plausibile, quella della libertà. Ci dicano gli altri con chi vogliono stare, se con i ricchi o con i poveri. La guerra non l’abbiamo voluta noi, la guerra di classe la stanno facendo i ricchi contro i poveri e i poveri non possono solo stare a guardare.”

Di seguito l’intervento del compagno segretario Marco Rizzo (Csp-PC)

Su questo link, la relazione introduttiva all’Assemblea Operaia della compagna Mara Malavenda (Slai-Cobas) per il Comitato Mogli Operai di Pomigliano: http://www.comitatomoglioperai.it/?p=358

Diffondere le assemblee operaie sul modello degli operai di Pomiglianoultima modifica: 2012-11-26T15:52:00+01:00da dalai87
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento