Il nemico è a casa nostra… praticare l’antimperialismo, il 9 Agosto e oltre…

Le infami parole pronunciate dal servo Crocetta‬, col suo sprezzante odio verso il movimento ‪‎No MUOS‬ e le avanguardie attive in esso, sono una dichiarazione di guerra che rappresentano bene il suo legame di classe con i padroni siciliani e il servilismo verso gli USA‬. I fatti hanno la testa dura!!! Le masse siciliane hanno i bersagli ben in vista. Appuntamento 9 agosto‬ e oltre… il nemico è in casa nostra e qui si combatte!

No al MUOS, No all’IMPERIALISMO. Il 9 Agosto tutti a Niscemi!

logo csp-pc.jpgAderiamo alla manifestazione indetta dai comitati No MUOS per giorno 9 Agosto a Niscemi. Il Partito Comunista sarà presente con i propri militanti per dare il proprio contributo alla riuscita di questa importante manifestazione convocata all’indomani del vigliacco atto del governo Crocetta. L’annullamento delle revoche dei lavori nella base USA di Niscemi ha evidenziato a tutti la necessità dell’azione dal basso, della mobilitazione e protagonismo popolare. Come comunisti abbiamo sempre sostenuto che lo Stato, la Regione, le loro istituzioni e apparati repressivi sono integrati nell’alleanza con gli Stati Uniti e la NATO, pertanto non possono in alcun modo esser dalla parte del popolo in lotta. La manifestazione del 9 Agosto dovrà essere una “riappropriazione” del protagonismo popolare del Movimento No MUOS, senza alcuna illusione verso forze politiche e istituzioni che rappresentano nei fatti gli interessi dell’oligarchia finanziaria e dell’imperialismo. Crocetta in questi mesi si è adoperato solo per ingannare le masse siciliane, così come tutti gli atti ad hoc creati nell’immediatezza delle due precedenti manifestazioni avevano il compito di illudere il popolo No MUOS sul fatto che la via istituzionale fosse possibile. Ma i fatti hanno la testa dura!

Il Partito Comunista sarà presente con la parola d’ordine: “No al MUOS, No all’IMPERIALISMO”. Riteniamo sia necessario allargare i confini della lotta No MUOS, contro tutte le basi e installazioni militari degli USA e della NATO nel territorio nazionale e contro l’imperialismo, di cui il MUOS è uno degli strumenti di guerra da parte degli USA. La Sicilia è stata destinata ad esser un deserto produttivo e industriale, con migliaia di disoccupati, per essere solo una piattaforma di guerra strategica ai piani imperialisti degli USA, della NATO e dello Stato italiano.

Siamo attivi nella grande mobilitazione del popolo No MUOS nella battaglia per una sovranità popolare sulle proprie terre e per non essere più complici dei progetti imperialisti euro-atlantici che mirano alla conquista dei mercati e dell’egemonia a favore dei monopoli industriali, bancari e finanziari, cioè di quegli stessi soggetti che sottopongono ad un intensificazione dello sfruttamento, precarizzazione del lavoro, disoccupazione, impoverimento e peggioramento delle condizioni di vita, la classe operaia e le masse popolari italiane. E’ contro questi soggetti e questo sistema che CSP-Partito Comunista chiama alla lotta.

La manifestazione di giorno 9 Agosto è una tappa nel percorso di costruzione di una grande mobilitazione popolare che si estenderà nel prossimo autunno.

Palermo, 03/08/2013

CSP-Partito Comunista fed. Sicilia

http://www.partitocomunistasicilia.it/?p=316

Il nemico è a casa nostra… praticare l’antimperialismo, il 9 Agosto e oltre…ultima modifica: 2013-08-06T18:49:00+02:00da dalai87
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento