Partito Comunista: Crocetta getta la maschera, cacciamolo via!

Il Governatore Crocetta e la sua giunta, con una lettera inviata al Ministero della Difesa, ha annullato gli atti di revoca delle autorizzazioni per la costruzione del MUOS. Dopo tutte le parole spese in campagna elettorale e nei primi mesi di governo, Crocetta getta la maschera e conferma la sua reale natura che fin dal primo momento abbiamo denunciato. Come … Continua a leggere

L’Ilva lo dimostra; il potere operaio-popolare è l’unica soluzione!

Il DDL sull’ILVA da parte del governo, ratificato dai sindacati concertativi (che neanche più concertano), salva i profitti di Riva e del capitalismo monopolistico nazionale, militarizzando di fatto la fabbrica garantendo al padrone Riva di proseguire per altri due anni alla stessa maniera, rimandando soltanto la decisione di una eventuale chiusura. Soldi ai padroni e nessuna reale garanzia per gli … Continua a leggere

Comunisti greci: no ad un governo di sinistra, rafforzare il KKE per il potere operaio-popolare!

Da tempo il KKE è divenuta la principale forza della classe operaia greca e delle masse popolari, e ricopre un ruolo fondamentale nella ri-costruzione di un movimento comunista internazionale rivoluzionario fondato sul marxismo leninismo. Dopo la buia fase seguita al periodo della sconfitta controrivoluzionaria del socialismo sovietico, il KKE ha sconfitto al proprio interno l’ala opportunista, riformista, revisionista e controrivoluzionaria, … Continua a leggere

Gestiamo la dittatura del capitale o vogliamo esercitare la dittatura del proletariato?

Cari compagni: Il PCPE ha sempre considerato il progresso del coordinamento internazionale del movimento rivoluzionario come un elemento essenziale del proprio progetto politico. Quindi per noi è molto importante la partecipazione a questo 13 ° Incontro Internazionale. Consideriamo azzeccato il titolo scelto per questa occasione, perché sicuramente il socialismo è il futuro, l’unico futuro che possa garantire la dignità di … Continua a leggere

PREVALE IL “LUCCICHIO” DEL GRANDE CAPITALE DI FRONTE ALLA VITA DELLE MASSE POPOLARI.

Nell’ultimo atto del governo Berlusconi, la legge di Stabilità redatta sotto dettatura della BCE e non discussa dalle finte opposizioni che compongono il comitato d’affari al servizio degli interessi del capitale e dei monopoli atlantici, oltre a contenere una serie di leggi antipopolari come la liberalizzazione dei servizi pubblici, privatizzazioni a vantaggio delle oligarchie, l’innalzamento dell’età pensionistica, la vendita di … Continua a leggere

Fare come in Grecia. Diffidate da chi ha gettato la bandiera rossa in un fosso e chi pratica il “compromesso di classe”.

Chi dice il contrario deve spiegare come aumentare i salari, frenare il rialzo dei prezzi al consumo, arginare il sistema di  istruzione privata, come ridurre l’età pensionabile a 55 e 60 anni quando la via a senso unico indicata dalla UE è volta a meglio servire gli interessi dei grandi monopoli e accrescere lo sfruttamento dei lavoratori. Le soluzioni neoliberiste … Continua a leggere

Benritrombati nel 2011!

La disoccupazione in italia è del 8.7 %, con una stima della disoccupazione reale che supera il 10% , il 28.9% dei giovani è senza lavoro, gli occupati sono per la maggior parte precari (il 30% degli occupati) con salari che non corrispondono al “necessario per vivere” e con una conseguente futura pensione al di sotto dell’attuale pensione sociale per 1/5 degli italiani lavoratori oggi, … Continua a leggere

Il dopo 14 Dicembre…

Sono passati ormai tre giorni dal fatidico 14 Dicembre. Le speranze politiche degli italiani “onesti” come si definiscono sono state buttate al cesso, da un sistema politico e sociale autoreferenziale e chiuso a guscio nella conservazione dei propri interessi e degli interessi della classe dominante. E’ stata di conseguenza l’ennesima dimostrazione che la borghesia non è in grado di trovare … Continua a leggere

Il 14 Dicembre…

Comunque andrà il 14 Dicembre non è la Liberazione, Berlusconi viene fatto fuori da una parte della borghesia sia italiana che europea solo stanca del suo modo di fare e non per le sue politiche, vogliono magari uno “pulito” che non rallenti il loro piano di riforme e patti sociali. Qualunque sia la soluzione dopo la sua caduta, governo tecnico o elezioni, … Continua a leggere

La lezione greca.

E’ passata come ci si aspettava in silenzio la vittoria del Partito Comunista Greco (KKE) alle amministrative della domenica scorsa. In una anno i comunisti greci, sono cresciuti di circa 4 punti percentuali, guidando la rivolta contro il piano d’austerity dell’Unione Europea e del FMI. In Italia nessun tg e nessun giornale ha dato risalto a ciò, a differenza invece … Continua a leggere