Disadattato

In questi giorni su face book è comparsa una iniziativa in occasione della giornata dell’infanzia che consisteva nel cambiare le proprie immagini del profilo con immagini di cartoon. Questo è solo una piccolissima, ma significativa, testimonianza dell’ipocrisia e della falsità della società italiana. Nello stesso giorno Save the Children ha pubblicato un inchiesta, in cui afferma che in Italia sui … Continua a leggere

Io…

«Io sono stato abituato dalla vita isolata, che ho vissuto fino dalla fanciullezza, a nascondere i miei stati d’animo dietro una maschera di durezza o dietro un sorriso ironico. Ciò mi ha fatto male, per molto tempo: per molto tempo i miei rapporti con gli altri furono un qualcosa di enormemente complicato.» Leggendo mi sono imbattuto in questa descrizione che … Continua a leggere

Tu…

…, forse non essenzialmente tu. Forse un altra, ma è meglio fossi tu. A volte ti svegli il mattino in un modo, deciso a fare una cosa, a dire ad una persona determinate cose… e poi, basta poco ed è tutta un altra storia. …La vita è fatta di tante logiche  che neanche la logica  stessa capirebbe… Che logica c’è ad esempio … Continua a leggere

Pausa di riflessione

Voglia di evadere, di spegnere il mondo. Voglia di spiaggia deserta… e un bloc notes, per fissare ogni pensiero. Voglia di felicità, voglia di non vivere in barricata, voglia di verità e sincerità. Voglia di amare. Già Amare, ma come si fa? Le istruzioni dove stanno? Mentre scrivo fuori c’è una pioggerellina leggera leggera, aspettata il giorno dopo lo scirocco. Lo scirocco … Continua a leggere

Enigma Irrisolto

Mi fermo, poi riparto, mi fermo e osservo, e mi sento sempre più uno straniero, straniero nel mio paese… Clandestino…  Un mondo dove non c’è confine per il denaro e dove esistono invece muri per le persone, dove un suicidio di un operaio laureato licenziato ha meno spazio del culo di Belen Rodriguez, dove litighi col vicino per un sacchetto … Continua a leggere

Alla ricerca della felicità…

Ho guardato il cielo, stellato come tutte le sere d’estate. Mi mette tranquillità guardare il cielo di notte, forse è l’unico momento della giornata in cui riesci a resettare tutto e stai sereno, immerso nel silenzio della notte i pensieri si impadroniscono della mente e girano nel vuoto che impera la dentro. Guardo le stelle, alla ricerca delle mitiche stelle … Continua a leggere

+o-, eppure x e /.

+ o -. Tu o forse no. Senza pensieri o forse col pensiero di essere senza pensieri. Vuoto. O forse, solo adesso pieno. Vuoto e pieno. Libero e incatenato. Ma quanto è meravigliosa la vita, me ne accorgo all’improvviso una mattina svegliandomi non pensando a nulla, guardi fuori, ti affacci al balcone e vedi il sole, in lontananza il mare, … Continua a leggere