Sciopero.

Sarà come in Grecia? Non lo so, mentre sto scrivendo lo sciopero generale è in corso e non so come stia andando. Non mi interessano i dati, 1.000 o 100.000, a me interessano queste parole. Parole di sinistra, di sinistra in piazza. La Grecia è in rivolta da settimane, non per l’uccisione di un ragazzo da parte dello stato (come … Continua a leggere

Provo orrore per questa persona

Finalmente il presidente dello Stato Vaticano, nonchè leader della religione più influente nella vita sociale dello stato italiano ha buttato la maschera. Ha finalmente mostrato a tutto il mondo la sua grande moralità. I GAY DEVONO ESSERE DISCRIMINATI!!! Così la pensa il Discriminatore Razzista. Si alla condanna a morte di milioni di gay, per difendere il NO al matrimonio gay. … Continua a leggere

Alcune persone sono esseri mitologici…./3

HANNO UN CORPO DA UOMO E UNA TESTA DI CAZZO Frase presa in prestito dalla mia bella CHERIE La testa di cazzo è quell’uomo macchiato in faccia, che prende 11.700 euro di soldi pubblici a serata. I processi al Cavaliere sono finora 17: 5 in corso (corruzione Saccà, corruzione senatori, corruzione giudiziaria Mills, fondi neri Mediaset, Telecinco in Spagna) e … Continua a leggere

Il Papa batte cassa / 2

Cerco di dare un mio contributo alla discussione che si aperta con il post di dalai. E chiedo anche ospitalità a dalai, perché se myblog non mi fa partire un commento (forse perché non telegrafico) non voglio mancare alla promessa fatta di approfondire un argomento che tra l’altro mi sta a cuore [Un saluto da Angela].   Cari tutti, che … Continua a leggere

Il Papa batte cassa

La botta del presidente dello stato Vaticano e rappresentante spirituale della religione cristiana: E’ necessario giungere a quell’effettiva parita’ fra ”scuole statali e scuole paritarie che consenta ai genitori opportuna liberta’ di scelta circa la scuola da frequentare”.  La Chiesa italiana da tempo chiede che lo Stato sostenga economicamente le famiglie che intendono optare per scuole non statali. In merito … Continua a leggere

Dai Silvio paga sta bolletta…

Dai Silvio gli e lo devi, lui è sempre stato vicino nei momenti di difficoltà, ora tocca a te ricambiare. Paga sta bolletta di 20.000.000 (sono milioni) di euro. Lui non ha avuto tempo, è dovuto scappare in parlamento a fare il suo dovere di politico. Va be già questo è stato un gesto onorevole il tuo, hai ragione in … Continua a leggere

I capitani coraggiosi

Perchè a pagare devono essere sempre i lavoratori? Alitalia e Telecom, due grandi aziende ridotte all’osso da menager e politici, ed a pagare le conseguenze sono i lavoratori. La vicenda Alitalia è di conoscenza, il nostro illustrissimo sovrano SILVIO IV da la colpa ai sindacati e ai piloti, loro sono i colpevoli. Per una volta risparmia le toghe rosse, almeno … Continua a leggere

Dov’era l’esercito?

ROMA, 9 settembre 2008 – Stavano facendo una passeggiata romantica all’ombra del Colosseo, verso i fori imperiali, mano nella mano. Federico e Cristian, due turisti bolognesi di 28 anni, si stavano baciando quando dall’alto una decina di adolescenti hanno iniziato a sputare su di loro. Quando i due si sono allontanati dal tiro dei ragazzini i lanci sono continuati con bottiglie … Continua a leggere

Niente paura ho l’astronave!!!

Siamo a un passo dalla verità o siamo a un passo dalla fine? Il 10 settembre lo sapremo. Degli scienziati si apprestano a spingere il pulsante d’accensione del Large hadron collider, un acceleratore da 6 miliardi di euro che, facendo scontrare particelle atomiche ad alta velocità e generando temperature di più di un trilione di gradi centigradi, dovrebbe rivelare il segreto … Continua a leggere

Il discorso militare di McCain.

Giovedi notte è stata la volta del candidato repubblicano John McCain. A due mesi dalle elezioni ci sono poche certezze su chi potrà vincere. Ma il paragone tra il discorso di Barack Obama una settimana fa a Denver e quello di giovedì sera di John McCain a St. Paul non è neppure sostenibile, tanta è stata la differenza in favore del senatore … Continua a leggere