Con i tranvieri di Genova per l’unità dei lavoratori

1454578_550217271726856_1574709306_n

Sembrava il solito copione a cui i partiti della solita sinistra, venduta e affarista, ci hanno abituati da tempo: viene eletto un Sindaco di SEL che basa la sua campagna elettorale su slogan e promesse come “Più Trasporti Pubblici per tutti”, “Genova Bene Comune”, “No alle privatizzazioni, Si al Pubblico. Genova Sociale”, e, una volta messo il culo sulla poltrona… … Continua a leggere

Il regime di Erdogan utilizza membri dell’Esercito Libero Siriano per reprimere la rivolta

Secondo quanto riportato dal sito della tv venezuelana Telesur, il regime di Erdogan sta ricorrendo a membri dell’Esercito Libero Siriano per reprimere la rivolta che da giorni attraversa tutto il paese turco. Nei social network è stato denunciato infatti che giovani turchi sono stati detenuti in seguito alle proteste da individui che dopo l’interrogatorio hanno dichiarato di appartenere all’Esercito Libero … Continua a leggere

Gigantesche manifestazioni a Istanbul e in altre città della Turchia contro il regime Erdogan

Circa un milione di persone hanno manifestato nelle piazze, nelle strade principali e nei quartieri di Istanbul. I manifestanti, anche nella nottata di Sabato, rimangono concentrati in Piazza Taksim e nei quartieri intorno. Grandi manifestazioni sono in corso in altre città, in migliaia ad Ankara intorno ai palazzi governativi. La polizia ha barbaramente attaccato le concentrazioni, ma al momento non … Continua a leggere

NESSUN LICENZIAMENTO DEVE PASSARE!!! NESSUN SALARIO DEVE ESSERE TOCCATO!!!

Csp-Partito Comunista Messina è al fianco dei lavoratori della città, in lotta per la difesa dei propri posti di lavoro, per la dignità di lavoratori e i salari ed esprime il suo pieno sostegno alle proteste, mobilitazioni e scioperi attuati in questi giorni. I lavoratori subiscono sulla propria pelle gli effetti della crisi del capitalismo, a cui si aggiunge una … Continua a leggere

Una riflessione sugli “indignados” e la necessità della soggettività di classe

Uno dei grandi problemi che attanaglia il movimento comunista in Italia è l’incapacità della lettura da parte di alcuni, dei fenomeni ed eventi che gli scorrono davanti con la necessaria soggettività di classe e l’uso delle categorie e dialettica marxista, per cui prevale in molti il lato idealistico, emotivo, fascinoso se non anche romantico, che può appartenere ai tifosi di … Continua a leggere

Messaggio del KKE ai popoli d’Europa: “PROLETARI DI TUTTI I PAESI, UNITEVI”

Durante questi giorni in molti paesi di tutto il mondo si sono tenute manifestazioni sotto l’ “ombrello” degli slogan come “solidarietà con la Grecia” e “Siamo tutti greci.” La solidarietà di classe popolare e operaia è un’arma potente nella lotta dei popoli. Tuttavia, i lavoratori devono far fronte a qualsiasi tentativo di disorientamento.  Quale Grecia ha bisogno di solidarietà? La … Continua a leggere

Dal popolo Greco un forte messaggio ai popoli europei: Lotta di Classe contro l’Unione Imperialista Europea ed il Capitalismo!!!

Il KKE, sabato mattina scorso, ha appeso 2 striscioni giganti dalla roccia dell’Acropoli, nel secondo giorno dello sciopero generale di 48 ore.Centinaia di militanti del KKE innalzando bandiere rosse e gridando slogan contro le misure barbare del governo-UE-plutocrazia hanno invitato il popolo ad una insurrezione generale e allo stato di allerta. Il KKE, attraverso questa mossa simbolica, invita la classe … Continua a leggere

E’ il Capitalismo da Licenziare!!!

La crisi strutturale del capitalismo si approfondisce ed impone ai lavoratori un alto livello di peggioramento delle condizioni di lavoro e di vita. Dalla Grecia, al Portogallo, alla Spagna, ai paesi dell’ex blocco socialista, come in Italia, è in atto un attacco generale contro le conquiste sociali strappati con dure lotte sociali e politiche negli anni precedenti, quando i rapporti … Continua a leggere

Il dopo 14 Dicembre…

Sono passati ormai tre giorni dal fatidico 14 Dicembre. Le speranze politiche degli italiani “onesti” come si definiscono sono state buttate al cesso, da un sistema politico e sociale autoreferenziale e chiuso a guscio nella conservazione dei propri interessi e degli interessi della classe dominante. E’ stata di conseguenza l’ennesima dimostrazione che la borghesia non è in grado di trovare … Continua a leggere

Il 14 Dicembre…

Comunque andrà il 14 Dicembre non è la Liberazione, Berlusconi viene fatto fuori da una parte della borghesia sia italiana che europea solo stanca del suo modo di fare e non per le sue politiche, vogliono magari uno “pulito” che non rallenti il loro piano di riforme e patti sociali. Qualunque sia la soluzione dopo la sua caduta, governo tecnico o elezioni, … Continua a leggere